La povertà al femminile

Verso una sensibilizzazione dei cittadini nel nostro quartiere sulle problematiche legate alla povertà

Lo scopo del progetto “Problemi di povertà femminile” (Enjeux de la pauvreté au féminin) era di sensibilizzare le donne che frequentavano il Centro e che vivevano nel quartiere di Ahuntsic sul problema della povertà vissuto in particolare dalle donne.

La sicurezza alimentare

Questo progetto si è svolto in tre fasi. La prima fase si è verificata durante la giornata porte aperte del 12 settembre 2019, dove abbiamo proposto alle partecipanti di completare la seguente dichiarazione: “Per me, la sicurezza alimentare è ….. In tal modo , abbiamo raccolto le risposte di 13 partecipanti che abbiamo usato per sviluppare il contenuto delle seguenti fasi del progetto. Inoltre, abbiamo anche raccolto la testimonianza di due donne sulla loro situazione personale in relazione alla sicurezza alimentare.

Il lato pratico

Il passo successivo è stato la realizzazione un laboratorio di formazione a cui hanno partecipato 10 donne. Con questo laboratorio, le riunioni tenute con il comitato Femmes en action et Solidarité Ahuntsic ci hanno permesso di identificare, come argomento tematico, “la povertà dal punto di vista della sicurezza alimentare”. Secondo la nostra analisi e le informazioni raccolte sul quartiere, ci sono famiglie che non riescono a soddisfare, tra le altre cose, le loro esigenze alimentari. Questo è il motivo per cui ci sono per esempio diverse banche alimentari come la SNAC.

Degustazione e azione

La terza e ultima fase consisteva dell’attività di “Degustazione“, nell’ambito della Giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, con la partecipazione di 30 persone. Il corso e il contenuto sono stati sviluppati dai membri del comitato Femmes en action con il sostegno di una studentessa in nutrizione dell’Università di Montreal.

Cestini alimentari

Questa attività si è svolta in tre fasi. In primo luogo, abbiamo condotto un’attività chiamata “Cestini alimentari” in cui abbiamo invitato i partecipanti a pensare all’insicurezza alimentare che potrebbero sperimentare alcune famiglie che vivono nel quartiere di Ahuntsic. Questi “cestini alimentari” contenevano immagini di alimenti che variavano in quantità e qualità per illustrare la situazione delle famiglie a basso reddito.

Quindi, divisi in tre squadre, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di preparare ricette molto semplici da utilizzare utilizzando il cibo offerto da SNAC. Ogni squadra aveva una ricetta da preparare in base alla propria situazione fittizia: una ricetta di macedonia di frutta per una persona anziana che vive da sola, polpette energetiche per una madre singola di tre figli e verdure crude accompagnate con una salsa per una famiglia a basso reddito (due genitori e i loro figli).

Incontro dei cittadini

Infine, l’attività si è conclusa con un discorso, condotto in collaborazione con Solidarité Ahuntsic e con i candidati di Maurice Richard durante le elezioni federali del 2019. Durante questo scambio sono stati affrontati diversi temi, tra cui la povertà delle donne , accessibilità ai servizi sanitari, reddito e come si puo’ uscire dalla povertà. Foto.

Eliminare la povertà tra le donne: una priorità al CDSI

Attualmente, il Centro continua a privilegiare l’eliminazione della povertà tra le donne. Per fare ciò, continua a lavorare, attraverso varie azioni, attività di educazione popolare, seminari di sensibilizzazione e sostegno per diverse campagne con lo stesso obiettivo.